16 giugno 2018
Giuseppe Paparo (766 articles)
2 comments
Share

PES 2019 – Trailer E3 e tutti i dettagli del gioco

Finalmente il trailer di PES 2019 che tutti aspettavamo è stato rilasciato, come previsto, durante la fiera di Los Angeles E3! Le immagini mostrate nel video, rispecchiano chiaramente quanto anticipato da Konami durante le passate settimane, in particolar modo, il nuovo sistema di illuminazione. Gustatevi il video, il lavoro svolto dal publisher nipponico in questo nuovo capitolo della saga calcistica Pro Evolution Soccer è altamente spettacolare.

Konami, in occasione del filmato, ha rilasciato quelle che sono le caratteristiche principali implemantate in PES 2019. Andiamole a vedere da vicino.

– MOMENTI SPECIALI

Lo spettacolo dello sport per eccellenza sarà riproposto alla perfezione grazie a numerosi e vari stili di gioco.
Verranno introdotte 11 nuove abilità specifiche che aumenteranno l’esclusività del giocatore, come il cambio direzione a 180°, il passaggio no-look, pallonetto mirato, tiri a scendere e tiri a salire, portando il totale a 39.

Anche l’individualità del giocatore è stata portata a un altro livello, facendo sì che abilità e punti di forza abbiano un impatto più profondo sulle dinamiche di gioco.

11 nuove abilità specifiche

  • Cambio di direzione incrociato
  • Doppio tocco
  • Uso della suola
  • No-look
  • Intercettazione
  • Specialista dei rigori
  • Para-rigori
  • Rimessa profonda PT
  • Tiri a salire
  • Pallonetto mirato
  • Tiri a scendere

L’animazione e la fluidità dei dribbling è ora basata su una varietà di fattori, come la posizione del giocatore e del pallone lungo la linea difensiva, la precisione dei movimenti per fintare sui lati e la consapevolezza della vicinanza dell’avversario quando ci si gira.

Sono state introdotte nuove meccaniche di tiro con animazioni uniche e variegate, tra cui il movimento del pallone che passa tra le mani distese del portieri, le reazioni di una punta che sbaglia di poco e delle reazioni più intense/gioiose nell’area di rigore.

Un’aggiunta significativa è Fatica visibile, ovvero un sistema della resistenza rielaborato e ricalibrato. I giocatori daranno chiare indicazioni visive quando sono stanchi, e il livello di resistenza influenzerà il loro modo di giocare. La maniera in cui si gestiranno i giocatori in una partita e le sostituzioni potrebbero fare la differenza tra vittoria e sconfitta.

Quando la palla esce, saranno disponibili le sostituzioni rapide. Eseguendo il relativo comando, riceverai suggerimenti sui cambi in base alla resistenza e la posizione. Interrompere una partita quando la tensione è alle stelle è un peccato capitale!
Sono stati apportati miglioramenti per rendere il movimento della sfera più naturale e variegato. Ora la traiettoria del pallone è basata sulla postura e su come si calcia. Inoltre, diverse situazioni di gioco, come la palla che rimbalza sul corpo del portiere o su un difensore che si frappone, terminano con risultati più realistici.

La possibilità di poter toccare con tutto il corpo introdotta lo scorso anno è stata migliorata ulteriormente. Il modo in cui la palla è controllata dipende di più dalla situazione circostante, e lo stop risulta quindi più fluido e sensato.

PES 2019 uscirà in italia il 30 Agosto per Playstation 4, Xbox One, PC.

Giuseppe Paparo

Giuseppe Paparo

Quella del calcio è l'unica forma di amore eterno che esiste al mondo. Chi è tifoso di una squadra lo resterà per tutta la vita. Potrà cambiare moglie, amante e partito politico, ma mai la squadra del cuore. (Cit. Luciano De Crescenzo)

Comments

  1. Lello
    Lello giugno 19, 14:23
    Anch'io l'ho notato, il calciatore con la divisa rossa. Sembra un tiro reale, anche quando la palla termina in rete Pes 2019 sarà l'ultimo capitolo di questa strada intrapresa in positivo già da 3 anni da parte di konami. Sono convinto che nel 2020 il registro cambierà.
  2. Gianni Ferrante
    Gianni Ferrante giugno 16, 12:56
    Ragazzi ma avete visto quando il calciatore tira da fuori area e fa gol che senso di realtà che restituisce? Sembra un tiro vero, cioè la forza la velocità la pesantezza, tutto realistico. È questo quello che a FIFA è sempre mancato.

Write comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *